Exploring the Impact of Technology and Innovation in Developing Countries

Developing Country Technology

Subscribe to Developing Country Technology: eMailAlertsEmail Alerts newslettersWeekly Newsletters
Get Developing Country Technology: homepageHomepage mobileMobile rssRSS facebookFacebook twitterTwitter linkedinLinkedIn


Technology Innovation in Developing Countries Authors: Jnan Dash, Jyoti Bansal, Kevin Benedict, Scott Allen, Bob Gourley

Related Topics: CIO, Twitter on Ulitzer, SEO Journal, World Cup Soccer, Facebook on Ulitzer, CIO/CTO Update, Dell News on Ulitzer, Developing Country Technology

News Feed Item

Giorno 600: Baku celebra l'inizio del conto alla rovescia per i primi giochi europei

BAKU, Azerbaigian, October 20, 2013 /PRNewswire/ --

La capitale dell'Azerbaigian, Baku, ha iniziato oggi il conto alla rovescia per i primi giochi europei in assoluto, celebrando i 600 giorni alla cerimonia di apertura del 12 giugno 2015.

     (Photo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20131019/647809-a )
     (Photo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20131019/647809-b )
     (Photo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20131019/647809-c )
     (Photo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20131019/647809-d )
     (Photo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20131019/647809-e )

I Giochi europei saranno un evento sportivo multidisciplinare per atleti d'élite provenienti dalle 49 nazioni olimpiche d'Europa e si terranno ogni quattro anni. I giochi sono di proprietà e regolamentati dai Comitati Olimpici Europei. Per Baku 2015 si prevedono circa 5.600 concorrenti in 18 discipline sportive[1]; i Giochi europei del 2015 saranno quindi un evento molto importante nel calendario sportivo internazionale.

I preparativi nella città ospitante sono in linea coi tempi previsti, con la costruzione e progettazione strutturale di molti dei 21 stadi e delle strutture per i Giochi di Baku 2015 ben avanzata. Le sedi per Baku 2015 comprenderanno l'iconica Crystal Hall, che ha ospitato l'Eurovision 2012, un nuovo Centro Acquatico di Baku e uno stadio moderno, polivalente da 65.000 posti. Anche la costruzione del villaggio atleti è in fase molto avanzata. Il villaggio è già apprezzato da esperti progettisti di giochi e consulenti come una delle migliori sistemazioni e strutture di preparazione mai fornite agli atleti d'élite in concorso.

Altri punti di riferimento, quali le Flame Towers e il centro culturale Heydar Aliyev dell'architetto iracheno-britannico Zaha Hadid, forniranno uno scenario spettacolare allo sport.

Il Ministro della Gioventù e dello Sport dell'Azerbaigian, Azad Rahimov, ha affermato: "Il popolo di Baku e l'intero Azerbaigian sono impazienti di accogliere atleti, funzionari, media e spettatori da tutta Europa. Il nostro obiettivo è dimostrare il calore e l'ospitalità dell'Azerbaigian, della città ospitante e della sua gente e mostrare ciò che abbiamo da offrire come nuova destinazione per lo sport, il commercio e il turismo. Lavorando con i Comitati Olimpici Europei e le federazioni sportive, presenteremo lo sport in nuovi formati e impostazioni e metteremo i Giochi europei sulla scena mondiale, proclamando un nuovo importante evento sportivo e culturale."

Ad oggi, gli eventi confermati per Baku 2015 includono discipline sportive olimpiche quali nuoto, tuffi, ciclismo, boxe e ginnastica, così come nuovi formati sportivi come il basket 3x3 e il beach soccer, fornendo un emozionante prototipo per futuri eventi sportivi.

Patrick Hickey, membro del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e Presidente dei Comitati Olimpici Europei, ha dichiarato: "I grandi giochi iniziano con grandi sedi. Le sedi di Baku saranno tra le più spettacolari mai allestite per un grande evento sportivo internazionale e forniranno un'atmosfera egualmente entusiasmante per atleti, spettatori, annunciatori sportivi e telespettatori. A 600 giorni dal via, l'Azerbaigian è assolutamente in linea coi tempi previsti per offrire un'esperienza di alta qualità agli atleti olimpici e alle nazioni d'Europa, e il primo grande evento sportivo multidisciplinare pan-europeo del continente."

Baku è la più grande città sul Mar Caspio, con una popolazione di oltre 2 milioni di persone. Anticamente un'importante sosta sulla via della seta, si trova al crocevia tra Europa, Asia e Medio Oriente. Oggi Baku unisce l'architettura moderna premiata a un centro storico che è patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. L'Azerbaigian è una società multiculturale con una tradizione di tolleranza e di calda ospitalità.

Per ulteriori informazioni visitare il sito http://www.baku2015.com

Note per l'editore:

Informazioni sui Giochi europei di Baku 2015

I Giochi europei sono una manifestazione sportiva multidisciplinare per atleti provenienti da tutti i 49 Comitati Olimpici Nazionali d'Europa e si tiene ogni quattro anni. I Giochi europei inaugurali sono stati assegnati a Baku, Azerbaigian. I giochi sono di proprietà, organizzati e regolamentati dai Comitati Olimpici Europei. I Giochi europei sono stati creati durante l'Assemblea generale dei Comitati Olimpici Europei tenutasi il 9 dicembre 2012 a Roma, quando la stragrande maggioranza del Comitati Olimpici Nazionali d'Europa ha votato per la creazione dei Giochi europei. Fu in questa Assemblea generale che i Comitati Olimpici Nazionali hanno assegnato i giochi, nuovamente a maggioranza schiacciante, alla città di Baku, Azerbaigian. Per ulteriori informazioni si prega di visitare il nostro sito web http://www.baku2015.com

Per informazioni aggiornate e aggiornamenti regolari sui Giochi europei di Baku 2015 vedere:

Facebook http://www.facebook.com/baku2015

YouTube http://www.youtube.com/baku2015

Twitter http://www.twitter.com/BakuGames2015

Google+ http://www.plus.google.com/u/0/b/107555737307037607151/107555737307037607151/posts

(1) Ad oggi 18 sport sono stati confermati ma il programma sportivo completo e il numero di sport sono ancora da definire.

More Stories By PR Newswire

Copyright © 2007 PR Newswire. All rights reserved. Republication or redistribution of PRNewswire content is expressly prohibited without the prior written consent of PRNewswire. PRNewswire shall not be liable for any errors or delays in the content, or for any actions taken in reliance thereon.